Far cogliere l’opportunità di movimento in ogni istante della giornata (gli ideatori di Jlab®).

Jlab® è un modello pratico creato per promuovere il movimento come strategia migliorativa dello stile di vita, in grado di combattere la sedentarietà e migliorare progressivamente la performance di ogni singola persona.

Il modello pratico Jlab® tratta  il  movimento come un “farmaco naturale” da somministrare e dosare nel rispetto delle caratteristiche e dei bisogni della singola persona che variano e mutano nel tempo, anche in risposta alla somministrazione stessa.

Classificazione del Movimento

I “principi attivi” del modello Jlab® sono 3, sono rappresentati da una piramide e vengono gestiti da un laureato in scienze motorie, esperto di movimento e di allenamento: il “coach Jlab®”

  • Il primo principio del modello Jlab® è Il “Movimento Quotidiano”: quello spontaneo della vita di relazione di ogni singola persona.
    Sta alla base della piramide per le infinite opportunità con cui si presenta giornalmente: camminare, salire le scale, utilizzare la bicicletta come mezzo di trasporto etc. Il Coach Jlab® fa cogliere tutte le  opportunità per rendere la persona attiva e mantenerla in buona salute.
  • Il secondo principio del modello Jlab è l’ “Attività Fisica”: il movimento volontario che si comincia a fare per provare a diventare attivi.
    Sta al centro della piramide per la scelta un’attività che si pensa essere la più efficace e/o divertente, come camminare, correre, andare in bicicletta, nuotare, giocare a tennis, etc. Il Coach Jlab®  consiglia l’attività più idonea e spiega come fare a svolgerla al meglio, senza correre rischi. Un esempio su tutti è la corsa: solitamente chi comincia a correre lo fa credendo di aver fatto la scelta migliore per rimettersi in forma, trovandosi poi spesso a dover affrontare gli effetti secondari che questa attività porta con se, come sovraccarichi articolari, dolori muscolari etc.
  • Il terzo principio del modello Jlab® è l’ “Esercizio Fisico”: il movimento specifico,“ l’esercizio” che si comincia a fare per raggiungere obiettivi e risultati concreti.
    Sta al vertice della piramide per la sua capacità di “allenare” qualità specifiche come la Forza, la Flessibilità, la Resistenza etc, qualità che sono la base del buon equilibrio fisico. Il Coach Jlab@ sceglie gli esercizi più idonei, li mette insieme,  li dosa attentamente e li insegna per renderli efficaci e sicuri.

La finalità del modello Jlab@ è quella ottenere la stabilità della piramide, meglio identificata come la “Piramide del Movimento Jlab®”, utilizzando i 3 principi attivi con cui viene rappresentata.
Il coach Jlab® dosa e miscela correttamente questi 3 principi consigliando:

  1. La giusta quantità di movimento spontaneo quotidiano da fare
  2. La scelta dell’attività fisica migliore
  3. Il corretto programma di esercizio fisico